I Martiri antifascisti di Bagnacavallo

Piazza della Libertà, Bagnacavallo, dove venne ucciso Paolo Panzavolta nel 1924.
Durante il pestaggio fu colpita anche la figlia Domenica, incinta, che era accorsa a difesa del padre; a causa delle percosse, in seguito morì dando alla luce la bambina.
Il luogo dell'assassinio si trova alla base della torre campanaria: il vecchio edificio in mattoni sulla sinistra.
La lapide che a Bagnacavallo ricorda le vittime del periodo fascista e i partigiani che morirono per la liberazione dall'occupazione nazista.
Lapide Martiri antifascisti di Bagnacavallo, al numero 10 di Piazza della Libertà. Particolare con il nome di Paolo Panzavolta.

   

 

 
Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza Creative Commons

Info: p.micela@gmail.com.
I testi e le immagini qui consultabili sono di proprietÓ degli autori del presente sito.
Ne sono consentiti l'uso o la riproduzione per motivi di studio e ricerca, alla condizione di citarne la fonte.